Asset Publisher

null Referendum 29 marzo rinviato a data da destinarsi
05 mar 2020
Referendum 29 marzo 2020

Referendum 29 marzo rinviato a data da destinarsi

ATTENZIONE. In data 5 marzo 2020 il Consiglio dei Ministri ha deciso di rinviare lo svolgimento del Referendum costituzionale previsto per il 29 marzo. La nuova data sarà comunicata entro il prossimo 23 marzo.

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 gennaio 2020 (pubblicato nella GU serie generale n. 23 del 29 gennaio 2020) è stato indetto il Referendum popolare confermativo della legge costituzionale recante “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvata dal Parlamento.I relativi comizi sono convocati per il giorno di domenica 29 marzo 2020.
A partire dal 29 gennaio 2020 (data di pubblicazione del Decreto) sono in vigore le disposizioni in applicazione della normativa in materia di par condicio.
In data 13 febbraio 2020 è stata pubblicata sul sito di Agcom la Delibera n. 52/20/CONS "Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative alla campagna per il referendum popolare confermativo relativo al testo della legge costituzionale recante “Modifiche degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, indetto per il giorno 29 marzo 2020".

Entro il 18 febbraio 2020 le emittenti radiotelevisive locali che intendono trasmettere MAG per il Referendum del 29 marzo 2020 devono inviare all'indirizzo PEC consiglioregionale@postacert.toscana.it il modello MAG/1/RN.

Entro il 23 febbraio 2020 i soggetti politici interessati a trasmettere MAG sulle emittenti resesi disponibili devono inviare all'indirizzo PEC consiglioregionale@postacert.toscana.it il modello MAG/3/RN
Qualora il soggetto politico voglia trasmettere MAG su tutte le emittenti basterà utilizzare un solo modello indicando, nello spazio della denominiazione emittente, "tutte le tv" e/o "tutte le radio".

Pubblicato sul sito di Agcom l'elenco dei soggetti politici ai sensi dell'articolo 2 della delibera n. 52/20/CONS (elenco in fase di aggiornamento).