Agrégateur de contenus

12 mar 2021

Fatto in Toscana 2020

Il Corecom della Toscana, in collaborazione con l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom), nell’ambito delle attività proprie programmate per il 2020, con il progetto “Fatto in Toscana” 2020 premia la migliore trasmissione televisiva locale autoprodotta e trasmessa per la prima volta nel corso del 2020.

Finalità del bando è promuovere e valorizzare l’autoproduzione televisiva locale, individuando una trasmissione capace di raccontare la Toscana nei suoi aspetti economici, sociali o culturali con un format qualitativamente elevato, con una particolare attenzione al pubblico giovanile. I criteri di ammissione sono specificati nel bando.

Il bando

La domanda di ammissione e la liberatoria per le immagini

---------------------------------------------------------------------------------------------------

È la trasmissione “Resistenti. La comunità fa la forza” di Tv Libera di Pistoia a vincere l’edizione 2020 del concorso “Fatto in Toscana” del Corecom, che dal 2018 premia la migliore trasmissione televisiva locale autoprodotta della nostra regione.

La commissione di valutazione composta, tra gli altri, da tre giovani del Parlamento regionale degli Studenti (Giulio da Milano, Pietro Grassi e Filippo Nardini), ha scelto la trasmissione ideata e condotta da Simone Gai per la sua efficacia comunicativa elevata, l’originalità del soggetto e l’ottima qualità tecnica e registica.
 

“Resistenti” esplora una Toscana nascosta e poco conosciuta attraverso le voci di piccole comunità che attraverso progetti culturali, sociali ed economici condivisi con le istituzioni locali hanno contribuito a valorizzare le tante ricchezze che il territorio toscano offre. In 12 puntate tematiche, “Resistenti” è riuscita a raccontare storie virtuose, che possono rappresentare un esempio per tante altre realtà locali spesso alle prese con problemi di spopolamento e impoverimento del tessuto sociale.

“Il giudizio della commissione è stato unanime”, il commento di Enzo Brogi, presidente del Corecom e della commissione di valutazione. “Abbiamo voluto premiare anche il coraggio di affrontare temi e contesti apparentemente marginali e fuori dalla Toscana che solitamente viene raccontata dai media, tra l’altro con una qualità produttiva davvero notevole. Per il bando 2021 vogliamo lavorare per una partecipazione più ampia delle tante tv locali toscane”.

All’emittente pistoiese, oltre alla soddisfazione di vedere riconosciuto il proprio lavoro, andrà un premio di  6mila euro lordi.

Comunicato stampa