Agrégateur de contenus

13 lug 2021
Volantino iniziativa

Patentino digitale: la Toscana per le competenze digitali nella scuola

Seminario il 29 luglio 2021 ore 11:00 nella Sala Affreschi di Palazzo del Pegaso - via Cavour 4, Firenze. Evento in diretta streaming sulla pagina Facebook @corecomtoscana e sul canale youtube.

Saluti
Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio regionale della Toscana
Antonello Giacomelli, Commissario Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni
Alessandra Nardini
, Assessora all’istruzione della Regione Toscana
Stefano Ciuoffo, Assessore al digitale della Regione Toscana
Maria Grazia Giuffrida, Presidente Istituto degli Innocenti
Enzo Brogi
, Presidente del Corecom Toscana

Interventi
Modera Elettra Pinzani, compnente comitato Corecom Toscana
Sara Ferruzzi Istituto degli Innocenti
Enzo Brogi Presidente Corecom Toscana

Roberto Curtolo Dirigente Ufficio Scolastico Regionale della Toscana
Le scuole e gli amministratori locali della sperimentazione 2020/2021

Conclusioni
Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana
Anna Ascani, Sottosegretaria del Ministero dello Sviluppo Economico

 

Il “patentino digitale” è un progetto finalizzato a trasmettere agli studenti le competenze minime necessarie a navigare in rete e nei social network con consapevolezza e responsabilità: i ragazzi partecipano a un percorso formativo al termine del quale viene rilasciato un patentino di “navigatore consapevole”. Il progetto si rivolge agli studenti delle prime classi delle scuoles econdarie di primo grado, poiché si ritiene che rappresentino la fascia d’età cruciale nel definire un consumo personale e autonomo della rete.

Nel 2019 è stata realizzata una sperimentazione del progetto in modalità in presenza in tre istituti scolastici della Toscana (Figline Valdarno, Scarperia, San Casciano Val di Pesa). Nel 2020 è stata effettuata una seconda sperimentazione in altre tre scuole (Chianciano Terme, Follonica, Cavriglia) del percorso rivisto e realizzato, per esigenze legate alla pandemia, in modalità a distanza.

A partire dall’anno scolastico 2021/2022 si propone la messa a regime del progetto in modalità a distanza e la sua diffusione su ampia scala nelle prime classi delle scuole secondarie di primo grado del territorio regionale (attualmente si contano 425 scuole di questo tipo in Toscana) in un arco di tempo triennale.

Locandina dell'evento